tone of voice esempi

Definire il proprio tone of voice non è un processo banale. In questo articolo ne analizzo 7, passando da brand internazionali a un pub della provincia di Milano.

Ok, ma cos’è il Tone of Voice?

Il Tone Of Voice di è letteralmente il tono di voce che assume un brand quando entra a contatto con il pubblico. È la personalità che caratterizza un marchio, la voce narrante della sua storia. Ma mi spiego meglio: immagina di entrare in una stanza dove non conosci nessuno, come fai a distinguerti?

Naturalmente dall’aspetto, ma cosa in particolare, se non la tua personalità? Ecco che entra in gioco il tuo tono di voce come caratteristica per emergere tra la folla, il tuo brand voice sarà il biglietto da visita più autentico. È così che ti porterai a casa qualche appuntamento galante!

Scherzi a parte, è molto spesso la prima impressione che facciamo al nostro pubblico a determinare le sue reazioni spontanee. In pratica, ti giochi tutto al primo appuntamento, o quasi. Più la reazione è estrema, maggiore è il ricordo che hanno di quel momento e delle sensazioni provate.

Dipende tutto dalle caratteristiche del proprio brand, il tone of voice deve scaturire nell’utente delle sensazioni positive, veritiere e coerenti con la propria mission. Se il tuo pubblico assocerà queste tre caratteristiche al tuo brand, allora il coinvolgimento porterà ad un senso di community, i migliori partner che si possano desiderare.

Tone of voice e Marketing, amici per la pelle.

Per distinguere le varie personalità ci vengono in aiuto gli archetipi, entità presenti in ogni storia che si manifestano con diverse sfaccettature. Ognuno possiede delle caratteristiche particolari, alcuni possono somigliarsi, ma ciascuno ha delle singolarità che lo riconducono ad un ruolo preciso.

Definire la propria identità è molto importante per distinguersi nel mercato, capire quali sono i competitor e il loro tone of voice è basilare per evitare scivoloni. Ancora più importante è destare l’attenzione del tuo pubblico, spiegare i tuoi valori per permettere loro di identificarsi con te è il primo passo per una community solida.

Questo senso di appartenenza creerà una fiducia nel cliente che lo porterà alla fidelizzazione. Il passaparola è il premio per tutti gli sforzi compiuti e la community che si formerà sarà molto più di un gruppo di persone. Ma andiamo agli esempi, partiamo dai big per poi scendere a delle realtà più comuni.

 

7 ESEMPI DI TONE OF VOICE

TOV M&Ms

Sbruffoni, colorati e festaioli, cosi si presentano i mitici cioccolatini ripieni M&M’s. Si definiscono giocosi e adatti a qualunque occasione, così come sono tante le rappresentazioni in cui si mostrano. Il loro brand voice si potrebbe identificare con Il Burlone, un’identità che si gode la vita a pieno.

Questo è proprio il messaggio che vogliono trasmettere incarnando la libertà del divertimento, per accompagnarti nei tuoi momenti di festa. Il loro obiettivo è naturalmente quello di un’associazione mentale che si creerà nel cliente: gusto e divertimento con M&M’s.

tone of voice esempi m&ms

Il real time marketing in questo caso viene sfruttato al meglio, mentre il secondo post si basa sulle interazioni del pubblico, perfect baby!

TOV DOVE

Indirizzato principalmente alle donne, Dove mantiene un tono di voce prettamente emotivo e carico di valori. Non a caso tutta la sua comunicazione si basa su ideali a cui le persone tengono molto, accompagnandole nella loro quotidianità. Dove è quindi Innocente, una figura che veicola sensazioni e non prodotti, mantenendo un tono nostalgico-speranzoso nei confronti del futuro.

“Abbi cura di te” è uno dei loro # più frequenti che fa capire l’intento del brand: spingere le persone ad avere cura del proprio corpo… Naturalmente con Dove!

tone of voice esempi dove

Dove potrebbe essere associata ad una persona che si prende cura di voi e che vi ricorda quali siano le cose importanti nella vita. Quali? La propria autostima, bellezza, cura del corpo e della mente.

Una coccola per l’interiorità di ogni donna che ad ogni età si interroga su se stessa, una conferma che dà sicurezza e senso di community al femminile. Questo video è l’esempio lampante del successo di un piccolo budget unito ad un’idea brillante, ascoltando i pensieri personali.

ENG: https://www.youtube.com/watch?v=XpaOjMXyJGk

 

 

TOV STARBUCKS

Anticonformisti, indipendenti, coraggiosi, autentici: ecco il loro identikit. Starbucks è unica nel suo genere, complice della loro notorietà è sicuramente la strategica posizione nelle varie città e aeroporti mondiali.

Il loro tone of voice promuove il principio di libertà come un vero esploratore che non vaga in solitaria, ma sempre in compagnia. La loro brand voice dedicata al nome caratterizza l’approccio al cliente per creare community. Questa è favorita dall’unicità del loro prodotto che pone in rilievo la caratteristica unica in ognuno di noi, la nostra identità. Su questo fattore giocano spesso con i contenuti sui loro social, mantenendo sempre un tono autentico e collettivo. Parte di un contesto come a casa, per via del nome e del prodotto

tone of voice esempi starbucks

Tutto rigorosamente in palette bianco e verde, i nostri esploratori si addentrano nei loro store fisici situati dentro atmosfere nuove, create con materiale sostenibile. Il rispetto ambientale passa dagli arredi fino al materiale dei bicchieri, dando un tocco caramellato sullo sfondo. Molti aspetti del brand possono concorrere a formare il tov di un’azienda, dal negozio fisico, ai bastoncini da caffè, dal sito web all’interazione con i loro clienti

TOV DOLLY NOIRE

Un brand nato dall’impegno di quattro ragazzi della periferia milanese si sta facendo brillantemente strada nel settore dello streetwear. Un’idea mixata alla collaborazione di più ragazzi ha creato l’identità del brand Dolly Noire che, partecipando a eventi locali e sfruttando i social, si è fatta conoscere tra i giovani.

Il loro tono è proprio quello di una voce fuori dal coro, rompere gli schemi tradizionali e creare un’identità personalizzata è il loro obiettivo. Identificarsi con la pecora nera Dolly è affermare la diversità individuale, vista come pregio assoluto.

I loro post sono riconoscibili dal copy semplice e conciso inserito sopra alle foto che, nella loro unicità, trasmettono comportamenti e modi di vivere in linea con gli utenti. Accenni di arroganza compaiono sui volti dei micro-influencer che si intervallano tra le foto, uno stile sicuro di sé e senza peli sulla lingua.

Bel colpo Dolly, dal piccolo recinto della fattoria sei riuscita ad arrivare all’arena sportiva che tanto bramavi!

tone of voice esempi dolly noire

 

TOV BURGEZ

Sfrontati e senza peli sulla lingua, i ragazzi di Burgez creano la loro identità con messaggi divertenti ed ironici. Burlone come i cioccolatini ripieni, Burgez crea una community composta da giovani utenti che sanno stare al gioco e non si scandalizzano per una parolaccia. Tra messaggi ironici e foto dei panini creano la loro comunicazione che si basa anche sull’interazione dell’utente stesso. Loro sono la prova che si può fare una buona comunicazione anche con piccoli budget, ma con tante idee.

tone of voice esempi burgez

La comunicazione nei loro store si sposa benissimo con il loro approccio online, proprio come il formaggio nell’hamburger! I loro punti vendita sono accattivanti e colorati. Scritte che invogliano i clienti ad andare altrove se non soddisfatti e battute ironiche sono sempre presenti.

 

TOV CANDIANI DENIM

Nel 1983 ebbe inizio il percorso della famiglia Candiani, produttori di uno dei materiali più conosciuti al mondo, il denim. Robecchetto con Induno è la loro casa, il loro green point di partenza che li ha da sempre contraddistinti dalle imprese nate nelle zone industrializzate.

Per quattro generazioni si è occupata della produzione di tessuto senza mai trascurare le tradizioni che li hanno portati lontano, oltre oceano. La scalata di questo piccolo brand può fornirci alcuni consigli sul come un’azienda possa compiere i primi passi da sola, per poi elevarsi ed espandersi nei mercati internazionali.

Il loro tone of voice è originale e vero, caratterizzato dalle generazioni che si sono succedute negli anni fino a creare un modo di lavorare tutto italiano. Nella loro comunicazione traspare quanto sia importante la loro squadra per raggiungere l’obiettivo, l’unione delle forze per una qualità unica del prodotto.

Una famiglia non di sangue che dedica anima e corpo per un brand da molte sfaccettature, attento agli sprechi, sensibile alle innovazioni e reattivo al mutare del business. Il loro impegno per far emergere la qualità dei loro prodotti è pari solo ai progressi che hanno fatto nel campo della sostenibilità, prima che fosse mainstream! Individuare i propri punti di forza e confermarli ogni giorno, significa crescere con una comunicazione coerente e fiduciosa dei propri mezzi.

Far percepire al consumatore finale il valore è difficile, perciò brandizzare i prodotti è stato fondamentale per far emergere le differenze. Con questo video possiamo sentire il loro tono diffuso sul loro sito e canale Youtube, dove li vedremo brindare insieme all’alba di un nuovo giorno, ogni giorno.
Cheers!

 

TOV SHOUT

Parliamo di alcune realtà più vicine alla nostra portata, prendiamo in analisi questo locale di Bollate che non ha nulla da invidiare alle grandi catene. Collettività e interazione sono i loro punti forti, il loro pubblico si ciba di musica live e di hamburger farciti. I clienti sono parte della loro comunicazione, infatti cercano sempre un confronto per capirli e personalizzare l’offerta.

Le loro pagine sono arricchite dalle foto della clientela che si lascia immortalare entusiasta, con l’obiettivo di avere un ricordo di una bella serata. Questo modus operandi è un valore aggiunto del brand che dimostra al nuovo utente la propria attività e l’impatto sul cliente, oltre ad invitare al divertimento.

Il loro stile graffiante si riconosce dal sito, dove un tono di voce coinvolgente accoglie l’utente mostrando gli appuntamenti con artisti di diverso genere. Sui social si dimostrano ironici e cercano un confronto che funziona, dimostrato dall’engagement. Trasudano rock da tutte le parti, anche il layout dei post mostra il loro lato oscuro generato dal dark-mode della food photography.

Accattivanti e succose diventano così le loro proposte accompagnate da copy simpatici, ma vediamone un paio!

tone of voice esempi shout bollate

Se avessi qualche dubbio sulle dinamiche del Tone Of Voice, contattaci!
Saremo felici di consigliarti il tov più adatto al tuo brand!

 

Informazioni su Annalisa Caponi

Mente notturna che si aggira curiosa per il web, cambia canzone, dà uno sguardo alle notizie, prende al volo l’ispirazione e scrive qualcosa. Che sia un pensiero, un messaggio o un articolo è tutto da leggere. Vive principalmente per i concerti e le grigliate con gli amici. Attacca solo se infastidita. Segno distintivo: auricolari.

Lascia un commento